La corona stregata

Voglio raccontarvi la favola della Corona Stregata quella che, appena posta sulla testa di un uomo (o di una donna) gli fa credere di essere diventato un re (o una regina).

Si racconta che chi subisce questa magia, non sapendo come spiegarsi tanta grazia, passi il proprio tempo a nascondersi e a costruire muri intorno a sé per paura che qualcuno si accorga dell’inganno e lo faccia tornare ad essere il comune mortale di un tempo. Il designato, allora, per cercare di allontanare il più possibile questo rischio, si sforza di recitare meglio che può la parte: fa la voce grossa, si circonda di servitori fidati che non possono contraddirlo, ed evita, per non sbagliare, di prendere qualsiasi decisione.

Questo però, pian piano, lo rende inviso ai più che cercano e trovano, senza difficoltà, tutti gli indizi utili a smascherarlo e detronizzarlo. E’ chiaro, infatti, che se fosse stato un vero re, non si sarebbe palesato all’improvviso, perchè, si sa, i re si preparano anni per il momento dell’incoronazione. Per lui la nomina non sarebbe stata mai un punto di arrivo ma un inizio. Non avrebbe avuto paura. Non si sarebbe nascosto. E soprattutto avrebbe saputo affrontare gli oppositori in casa e fuori casa. Avrebbbe studiato strategia. Lo avrebbe animato il coraggio. Prendere decisioni sarebbe stato il suo mestiere. Non avrebbe alzato la voce perché non ne avrebbe avuto bisogno.

In una favola della mia infanzia, la verità avrebbe trionfato ed il finto re, che aveva approfittato della situazione, sarebbe stato cacciato con forconi e scope. Ma, come tante altre cose del passato, le favole di una volta non esistono più e soprattutto non ci sono abbastanza forconi e scope.

2 pensieri riguardo “La corona stregata

Che ne dici?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...