Il buongiorno del 13 ottobre

IMG_5417.JPG
Ieri sento una mamma che consola la figlia, che capisco sia stata lasciata dal fidanzato, con il ricorrente, ‘Non vale la pena che tu ci soffra. Quello non ci ha capito niente… Vuol dire solo che non ti merita. Vedrai che presto ne arriverà un altro che saprà amarti sul serio…’.
Paura. A me frasi così, soprattutto ultimamente (non mi chiedete perché, non lo so cosa mi sia scattato…) mi mettono paura. Detto che quando qualcuno sta male per amore, come quella ragazzina là, sentir parlare di un altro ti fa venire le bolle, e quindi si rischia di peggiorare la situazione; detto che non c’è peggior cosa per una mamma che veder piangere il proprio figlio e che il ricorso all’esperienza ma ancor di più al catalogo delle frasi adatte per ogni occasione in questi casi sembra essere imprescindibile, quello che mi fa paura è che queste parole si dicano subito, senza attesa alcuna. ‘Non ti preoccupare, sai quanti ne trovi meglio…’, un must!
Una sorta di consumismo dell’amore che non riesco a farmi piacere. È vero gli amori finiscono. Sono la prima a dire che non ci si può crogiolare nel dolore e che bisogna andare avanti. Ma tra questo e gli incitamenti che partono dalla telefonata di addio, c’è una grande differenza. Non siamo disposti a veder soffrire chi amiamo e non gli insegniamo a farlo e a capire quello che è successo. E visto che è finito, si sminuisce quello che c’è stato. Se è finito non vale nulla la fine e soprattutto non ha nessun valore il prima. E quello dei due che lascia non merita mai l’altro. Se l’altro, ovviamente, è quello dei due che ci sta a cuore. Cerchiamo subito la sostituzione. Un up grade.
Spero che quando capiterà a mio figlio sarò in grado di fare un respiro e di non ricorrere a questo stereotipo che alla fine, a veder bene, oltre che cinico non è neanche del tutto vero. Di avere il coraggio di dirgli che starà male e ci saranno giorni in cui nulla lo consolerà. Ma che quel dolore renderà indimenticabile quell’amore anche se ne verranno altri. Che nessuno potrà cancellare quello che c’è stato. Che questo non gli impedirà di essere di nuovo felice. E che il nostro cuore è grande abbastanza per dare un posto a ognuno. Che non si sostituisce. Semplicemente si continua ad amare. E che soprattutto non siamo premi meravigliosi da meritare. Che ogni fine ci da la possibilità di guardarci dentro e di migliorare. Perché nessuno è perfetto e non sono sempre gli altri che non capiscono il nostro valore.
Ovviamente questo non mi impedirà di detestare la lei che lo farà stare male e magari anche di pensare che uno bello, intelligente e simpatico come mio figlio non le ricapiterà mai più. Ma l’augurio che mi faccio e che faccio a lui è di essere così brava, nel caso, di tenerlo solo per me.
Buon lunedì di amori che nascono, finiscono, che sono in attesa!

Il disegno che coglie più di quanto pensavo si capisse è come di consueto del terribile Roberto Luciano.

7 pensieri riguardo “Il buongiorno del 13 ottobre

  1. Sarà durissima. Sarà che è un tipo di sofferenza che negli ultimi anni mi ha quasi annientata, pensarla sui miei figli mi azzera la salivazione, ma sono d’accordo con te, avanti il prossimo non si può sentire, non a 13 ma neppure a 40 anni. Io avrei voluto qualcuno che mi portasse un quintale di gelato e stesse con me, in silenzio a guardare un qualche film improbabile e poi essere ascoltata. Ma questo io, il problema vero è che ciascuno di noi ha bisogno di un diverso tipo di calcio nel sedere per uscirne. Sarà dura e ora mi sa che ci rifletto un po’. Grazie e buon lunedì.

    Liked by 1 persona

    1. Il dolore per un amore finito ti annienta, è vero. Forse più a 40 che a 13. La tua ricetta invece vale sempre: il gelato ma soprattutto l’essere ascoltata. Perché se hai vicino qualcuno che si carica un po’ del tuo dolore non c’è dubbio che dopo si stia meglio… Buona giornata cara!🌸

      Liked by 1 persona

  2. Come è vero che il consumismo dell’amore sminuisce la sostanza di quello che è stato! A volte non ci si rende conto di quello che si dice.
    Anch’io spero di riuscire e tenere per me certi commenti da chioccia protettiva e di sedermi a passar loro i fazzoletti e starli ad ascoltare 😉

    Mi piace

Che ne dici?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...