Il liceo e la vita 

  Da anni si dibatte sull’utilità del Liceo Classico. Della distonia, soprattutto dello studio del greco antico, in un mondo in cui, al contrario, c’è bisogno di conoscere lingue  vive e sapersi muovere tra informatica e tecnologia. 

Amo le innovazioni e sono consapevole di quanto conoscere le lingue sia indispensabile ma ho ogni giorno la prova che la formazione classica abbia sedimentato in me qualcosa di forse più importante.

Prima di tutto la tempra. Perchè ci vuole carattere per affrontare la fatica di tradurre Platone o Seneca.

Poi alcuni concetti, conquistati col vocabolario e la matita tra i denti, che hanno indirizzato il mio pensiero e la mia vita: che c’è differenza tra essenza ed esistenza; che tutto scorre e non ci si può bagnare due volte nell’acqua dello stesso fiume;  che l’umana ubris, l’arroganza, viene sempre punita dagli dei. 

Mi capita ancora oggi di interpretare ciò che succede col conforto di saperlo tradurre. E, a volte, anche con la consapevolezza di sapere come andrà a finire.

Ci pensavo ieri sera e mi sono ritrovata ad uscire dai miei pensieri, ancora una volta, col sorriso. Con l’inglese ed internet non mi è mai capitato. 

Buona giornata! 

Il disegno è di Roberto che pur avendo fatto il liceo scientifico ci tiene a dire che in latino era fortissimo!:-)

14 pensieri riguardo “Il liceo e la vita 

  1. Lingue ed internet sono competenze tecniche che possono essere sempre acquisite, almeno per scopo lavorativo (padroneggiare davvero una lingua a livello scritto e parlato è una competenza che molti millantano e pochissimi hanno).
    Lo studio del latino o del greco in giovane età è invece (come la lettura e altro) una palestra insostituibile per il cervello.
    Ma non dirlo troppo in giro, facciamo parte di una sparuta minoranza. Qualche tempo fa un ministro disse che l’insegnamento della geografia non serviva più e da qualche anno ci sono anche i licei scientifici senza latino.
    Tra un po’ verranno a dirci che anche ricordare non serve a nulla, tanto ci sono gli smartcosi…
    Ciao Maru.

    Liked by 2 people

      1. In un Paese dove gli edifici scolastici cadono a pezzi e il personale docente viene costantemente strapazzato, i tablet e internet dovrebbero essere l’ultima cosa. Servono davvero? Magari servono all’insegnante ma non ai ragazzi che già ci passano tutta la giornata davanti.
        Stamane ho sentito a radio3 che l’introduzione dei dispositivi elettronici nelle classi non ha portato a nessun beneficio, mi spiace parlare per sentito dire ma non trovo l’articolo di cui si parlava nella rassegna stampa.
        PS l’ottimismo è la nuova droga del nostro giovane presidente del consiglio, la spaccia tutti i giorni per coprire l’assenza completa di sostanza.
        [Perdona l’acidume, ma sai bene che non ce l’ho mica con te!]

        Liked by 1 persona

  2. assolutamente d’accordo con te amica mia,
    il liceo classico tempra lo spirito, allena la disciplina e la mente ,
    ti costringe a guardarti dentro mentre traduci autori latini e greci che molto hanno da insegnare…
    Non esiste altro liceo per il mio modesto parere,
    averlo scelto è stata una delle decisioni migliori prese nella mia vita 🙂
    Un grande abbraccio
    Barbara

    Mi piace

  3. Meno male che c’è qualcuno che viene dal liceo scientifico! Evviva il liceo scientifico 😀 Evviva il latino al liceo scientifico, grande palestra di logica!
    Si è capito che ho frequentato il liceo scientifico?!
    Comunque, vabbé, mi sono simpatici anche quelli che hanno frequentato il liceo classico… 😀

    Liked by 2 people

      1. Io sono un tipo da scientifico 😉
        Mi piacevano biologia, geografia e storia (e un po’ meno letteratura).
        E poi studiavo troppo poco e in maniera troppo incostante per stare in un liceo classico. 😀

        Liked by 1 persona

      2. Un po’ meno… Hai ragione: allora, almeno nella mia piccola città, erano proprio due fazioni, Guelfi e Ghibellini, guerra totale 🙂
        La scuola che frequenta mia figlia, ai miei tempi era solo liceo classico, mentre ora assomma classico, scientifico e linguistico; io frequentavo il liceo scientifico che è rimasto ancor oggi, solamente liceo scientifico. Ora devo entrare, per udienze, incombenze di segreteria ecc., nella scuola che allora mi era nemica… è dura… 😀
        Avevo scongiurato mia figlia di iscriversi al “mio” scientifico, ma non c’è stato nulla da fare: lei è donna da liceo classico! Un nemico in casa… non so se ti rendi conto 😀

        Mi piace

Che ne dici?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...