Pezzi di tempo che sembrano infiniti.

Botta di febbre ieri sera. Freddo intenso e impossibilità di alzarmi dal letto. Da sempre il mio corpo reagisce così al disagio. La temperatura si alza all’improvviso fino a causarmi un malessere fisico imitante quello emozionale. Una questione di ordine. Di coerenza. Di armonia.

Poi tutto si smonta. Tutto torna all’ordinario. 

Che cosa c’è che non va? In sintesi e genericamente l’ingiustizia. Quella che dispensa soddisfazioni e voce in capitolo a chi non ne merita. Che consente all’arroganza, e ancor di più all’ignoranza, di affermarsi senza ostacoli in pezzi di tempo che sembrano infiniti.

Sembrano. Ma non lo sono. Ecco perché la temperatura scende e poi sto meglio. 
Basta saper aspettare. Io, mio malgrado, ho imparato a farlo. E non c’è stata una volta in cui sia rimasta delusa.

Vale per le relazioni personali. Per il lavoro. Per il mondo tutto. 

Pezzi di tempo che sembrano infiniti e non lo sono. Da ricordare anche segnandocelo. Salvifico.

Buonanotte/buongiorno!

3 pensieri riguardo “Pezzi di tempo che sembrano infiniti.

Che ne dici?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...