Il buongiorno del 26 dicembre

Santo Stefano per me è il giorno della quiete dopo la tempesta. Un giorno da passare a casa sul divano sotto la coperta di pail, a mangiare avanzi e a vedere qualche film di Natale con nipoti, figlio e qualche amico di passaggio. Non so ancora con quale formazione ma sarà così anche oggi. E poi anche questo Natale, sofferto e temuto poi riscoperto e festeggiato, sarà archiviato. In fondo, ora posso dirlo, tanto rumore per nulla. Da ricordare il prossimo anno.

Che ne dici?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...