Cogito interruptus

Ci sono persone che non sono inadeguate. Non sono e basta. Perché, riprendendo un concetto di cartesiana memoria, non pensano. Non pensano perché non sono dotate di strumenti che glielo consentono. Se finisse qua, il problema sarebbe ridotto. Il fatto grave è che in Italia, accade spesso, che te li ritrovi a capo di qualche cosa. In politica, nelle aziende, negli ospedali. Con un effetto devastante. Perché quelli che pensano (non sono tutti fuggiti!), di fronte a tanta impalpabilità, frenano la macchina celebrale per evitare di mettere al mondo pensieri che non sarebbero neanche compresi. Una sorta di cogito interruptus da difesa che è la prima causa di diminuzione della nascita di idee. E di impoverimento del nostro Paese. La crisi si è solo aggiunta.
(allegra riflessione al telefono con la mia amica Maria nel tragitto per tornare a casa. Da considerarsi un vantaggio improprio del traffico di Roma!)

Che ne dici?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...