Il buongiorno del 24 giugno

Incontro sempre più persone convinte che ogni cosa che succede, soprattutto se non del tutto piacevole, abbia un senso. Un senso che dicono sarà possibile cogliere solo dopo, quando ogni tessera troverà il suo posto. Non so. Ad usare la stessa metafora, in questo momento mi sento come se mi avessero regalato un puzzle da 3.000 pezzi e stessi ancora decidendo se provare a montarlo o riciclarlo. Perché parliamoci chiaro quando ti regalano un puzzle, 80 su 100 è un riciclo. E anche nella vita quando qualcuno ti manda in mille pezzi sta solo passandoti qualcosa che gli appartiene. In una visione positiva della vita ti sta dando l’opportunità di affrontare un enigma sfidante e quindi di crescere. In una visione meno aulica si sta semplicemente liberando di un peso, affossandoti.
In ogni caso hai 3.000 pezzi a disposizione. Puoi scegliere di liberartene anche tu a svantaggio di qualcun altro o al contrario decidere di risolvere il gioco e toglierlo di mezzo.
Ora vedo. In altri tempi avrei già aperto la scatola e cominciato a dividere le tessere per colore. Ora ci sto pensando. Non è poi così scontato cosa farò. È un cambiamento notevole. Chissà che non sia il senso per cui tutto è accaduto?
E a voi quanti puzzle hanno regalato nella vita?
Buongiorno!

2 pensieri riguardo “Il buongiorno del 24 giugno

  1. a me ne hanno regalato uno da 10.000 pezzi e senza coperchio per la mia comunione….all’inizio l’ho aperto con sfida…spesso l’ho abbandonato da una parte facendomi distrarre da altro. altre volte è capitato, dopo averne terminato una parte, di pensare di aver capito tutto..invece poi mi sono reso conto che era più complesso e che dovevo andare avanti. forse non lo finirò mai tutto…eppure ho la sensazione che quando e se sarà finito, mi mancherà la felicità di aver trovato la tessera giusta e la frustrazione di non venirne a capo.

    Mi piace

    1. Qualche mese fa la pensavo anch’io così. Perché pensavo di averlo quasi terminato quel puzzle. Poi una ventata ha buttato giù tutti i pezzi e mi sono trovata di nuovo a ricominciare. È vero che la seconda volta è un po’ più facile ma l’entusiasmo scema un po’. Stavolta pero’ mi ricorderò di chiudere la finestra…. 🙂

      Mi piace

Che ne dici?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...