La Befana e la meritocrazia che non decolla.

Come ogni anno cominciano i preparativi per il 6 gennaio. E, care le mie amiche, le battute – al pari di ogni anno- si sprecheranno.

Perché alla Befana non si guarda per il qualificato ruolo di portatrice dimeritocrazia (dolci ai buoni e carbone i cattivi) ma la si ricorda soprattutto per la sgradevolezza dell’aspetto legato all’età e alla situazione economica critica. 

Che poi – a vedere bene – le due cose sono legate: la poveretta a forza di promuovere il merito, e credere che prima o poi sarebbe tornato di moda, s’è fatta vecchia e ha perso tutto. 
Ricordiamoci che è una vera eroina quando stasera le prepareremo il caffè e latte: facciamolo con amore e lasciamole un biglietto affettuoso con scritto ‘grazie lo stesso’.

Disegno del mitico Roby, uomo meritocratico. 

2 pensieri riguardo “La Befana e la meritocrazia che non decolla.

  1. Se mi porterà un pò di carbone, perbacco … vorrà dire che quello ho meritato.
    Il mio “grazie lo stesso” alla vecchina glielo lascerò di sicuro insieme ad una buona tazza di caffè e latte.
    Il disegno di Roberto è formidabile, è veramente bravo! 🙂
    Un bell’abbraccio da Affy

    Piace a 1 persona

Che ne dici?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...