La notte e stare da sola con me

Posted by

Mi piace tanto, quando mi capita di addormentarmi molto presto, svegliarmi che è ancora notte e godermi l’assenza di movimento e il silenzio. Riuscire a percepire il rumore di una macchina che passa ogni tanto, il frigorifero forse e nulla altro. E lasciare andare i pensieri. Riordinare il caos della giornata precedente. Prepararsi a quella che verrà. Decidere se fare o non fare qualcosa in programma. Sedare la rabbia provocata da qualcuno che non merita, alimentare la speranza e l’energia positiva perché l’universo converga a realizzare qualcosa che desidero. Passare in rassegna ciò che va e ciò che non va e poi guardare tutto con quel giusto distacco che mi rimette in linea con l’#anchemeno. E sentirmi subito bene. L’unico rischio è riaddormentarmi. Perché con quella pace ritrovata, il caldo del piumone e la luce soffusa della lampada sul comodino, è un attimo. E se succede poi è rincorsa tutto il giorno. Inaugurabile. È per questo che ho anche preso a spendere questo tempo scrivendo. Che non è occuparlo per farlo passare ma occuparlo per strappare un tempo per me, solo per me. Senza toglierlo a nessuno. Ricavare un tempo che non c’era, che può essere tutto quello che voglio. Un bel regalo. Buona giornata!

Roberto ha da fare oggi e ho ripreso un suo vecchio disegno che sembra scritto apposta!

Che ne dici?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...