Rimettere il dentifricio nel tubetto

Posted by

Dice Euripide ‘Non è facile fermare un sasso quando è uscito dalla mano, né un discorso quando è uscito dalla bocca’. Si discute, si litiga anche, magari più volte, magari anche in modo ricorrente ma si finisce sempre per ritrovarsi. Poi quella volta lì, esce quella cosa che non si sarebbe mai dovuta dire. Quel pensiero, quel retro pensiero solo nostro che sapevamo che se fosse uscito avrebbe decretato la fine delle discussioni, ma anche di tutto il resto. O forse che neanche noi conoscevamo e che si materializza e lascia anche noi attoniti. E non si può più tornare indietro. Come diceva un politico, qualche tempo fa, impossibile tornare indietro, come impossibile ‘rimettere il dentifricio nel tubetto’.

È qualcosa che ho vissuto da entrambe le parti. Quando ho detto io qualcosa di sconveniente e quando mi è arrivato in faccia. La prima diverso tempo fa, la seconda ultimamente e più volte ma sempre fuori fuoco. Mi spiego meglio: punti deboli e aree migliorabili ne ho molte e senza dover cercare, e trovo che accusare qualcuno di cose che non gli appartengono, più che un affronto sia una vera sciatteria. E quindi la fine, in questi casi, non è tanto dovuta al restarci male quanto al fatto che quando qualcuno non ti ha capito proprio, l’unica è la chiusura del sipario in silenzio. Perché come una barzelletta, quella chiusura non si può e non si deve spiegare.

Quella volta là in cui sono uscite dalla mia bocca, parole che non avrei voluto, me la ricordo ancora e ancora me ne vergogno. Come mi ricordo che le mie scuse non servirono a nulla. La figura meschina che feci è rimasta incancellabile. Ma me ne ha impedite altre. La prova che nella vita, se si vuole, non si perde mai: o si vince o si impara’ (frase attribuibile alternativamente a Mandela o a Vecchioni. Personalmente propendo per il primo!).

E a voi è mai capitato?

Buona settimana!

2 comments

  1. Capita…e come dici tu, rimetterlo nel tubetto delle cose non dette purtroppo non è possibile! Peggio ancora accampare scuse tipo “ero ubriaco”, “non sapevo quello che dicevo”, “l’ho detto ma non lo penso”. Niente, anzi a volte le scuse peggiorano ancora di più la vicenda

    "Mi piace"

Che ne dici?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...