Il buongiorno del 4 luglio

Il mio oroscopo di questa settimana mi dice che la vita è semplice, o almeno lo è per me in questo momento, e che se voglio ottenere successo devo diventare una maestra dell’ovvio. Del tipo se voglio soldi in banca ce li devo mettere. Se voglio sentirmi bene devo mangiare sano e fare esercizio fisico. Se voglio realizzare un progetto devo impegnarmici con rilassata intensità.
Come già detto in un altro post, mi piace Rob Brezsny perché ti invita a non aspettare la fortuna ma a costruirtela. Questa settimana, però, sono scettica sull’ovvietà del risultato a fronte delle azioni prescritte. Soprattutto perché l’impegno, come racconta la mia esperienza personale e di lavoro, non è il solo ingrediente utile alla realizzazione dei piani.
L’unica è che Rob stia dicendo che, invece, questa volta basterà. Almeno per gli Ariete. Ci provo e vi tengo informati. Per tutti gli altri credo che, da solo, continuerà a non funzionare.
Buongiorno ottimista!

Il buongiorno del 7 giugno

20140607-070227-25347237.jpg
Non ricordo se io abbia già scritto che ho scoperto l’oroscopo di Rob Brezsny grazie alla mia amica Valeria e che da quel momento è diventato un appuntamento settimanale per me imperdibile. Non ti dice nulla, come ti aspetti da un oroscopo, riguardo a soldi o amore che arriveranno, ma ti parla della tua natura e del tuo approccio alla vita. E ti preannuncia cose possibili solo se tu deciderai di assecondare la tua essenza, ti predisporrai all’ascolto e vorrai farle accadere. È un oroscopo per chi crede che nella vita la differenza la facciamo noi e non quello che ci succede. Che ci induce a vivere la nostra e non la vita di altri. A sentirci per questo in pace con l’universo. E meno con quanti ci circondano spesso portati ad una più triste, ordinata e rassicurante omologazione. Lo adoro.

Per capirci meglio, il mio segno è l’Ariete e di seguito c’è quello di questa settimana (per gli altri segni, l’oroscopo di Rob Brezsny, famoso a livello internazionale, in Italia è pubblicato su l’Internazionale)

“Quando nasciamo abbiamo dentro di noi cicloni, foreste in fiamme e comete”, scrive il romanziere Robert McCammon. “Quando nasciamo siamo capaci di cantare agli uccelli, leggere le nuvole e vedere il nostro destino nei granelli di sabbia. Ma poi l’educazione strappa via la magia dalla nostra anima. Ci indottrinano, ci sculacciano, ci lavano e ci pettinano. E alla fine ci mettono su una strada dritta e angusta e ci dicono di comportarci in modo responsabile”. Questa è la cattiva notizia, Ariete. Quella buona è che nei prossimi 12 mesi ti si presenterà una serie di ottime occasioni per ritrovare quella magia. Se il primo invito non ti è ancora arrivato, scommetto che lo farà presto.

Buongiorno a tutto lo Zodiaco, agli Arieti e un bacio a Valeria.

Il buongiorno del 9 maggio

Settimana di rincorsa. Come dice il mio oroscopo, non esistono fuochi artificiali che non producano fumi tossici. E così dopo aver staccato meravigliosamente la spina per cinque giorni, sto indietro su tutto e non riesco a tornare alla normale programmazione. Con l’effetto di perdermi i pezzi, di trascurare cose e persone e di non sentirmi nel mio consueto stato di perfetto controllo del fare.
Sempre il mio oroscopo dice anche però che, semmai qualcuno, un giorno, inventerà fuochi artificiali senza antipatici effetti collaterali, questo sarà sicuramente dell’Ariete.
E io ne sono sicura. In questi giorni, infatti, oltre a pensare a come venire fuori dal caos momentaneo, sto pensando a come organizzarmi la prossima volta per non passare dal sogno all’incubo. Il risultato non sarà immediato ma ci sarà. È una certezza.
Sempre inteso che non rinuncerei mai alla magia dei fuochi per evitarmi due minuti successivi di fumo.
Buongiorno ai veri Arieti e a tutti quelli che, come loro, non soccombono agli eventi e guardano sempre avanti!