Felicità

La felicità arriva quando meno te l’aspetti e fugge via veloce. Non va confusa con la contentezza perché è più profonda e coinvolgente. E’ rara, non capita molte volte nella vita di provarla, e dura un battito d’ali.

Te lo insegnano fin da piccolo e più o meno ti danno anche indicazioni sul dove, questi sparuti momenti di gloria, saranno allocati: il primo bacio o la prima volta, ma anche il raggiungimento di traguardi importanti come il diploma o la laurea, il giorno della prima comunione, quello del matrimonio, la nascita dei figli.

Si vive a tal punto con il pensiero che la felicità sia razionata che, nel momento stesso in cui si ritiene di essere felici, si diventa immediatamente tristi perché si pensa a chissà quando ricapiterà o peggio ancora se possa essere l’ultima volta. Si aggiunga che è da sempre buona norma, evitare di esternare troppo il proprio stato di grazia per sensibilità nei confronti di chi non è nella nostra condizione ma anche per evitare di suscitare energie negative negli altri che possano inficiarla.

Insomma pochi istanti e pure faticosi da gestire. Al punto che molti ci rinunciano a priori.

Se mi guardo indietro di anni, di mesi, di giorni ma anche solo di ore, mi rendo conto che i momenti di felicità che ho vissuto sono tanti più di quelli che avevo a disposizione sulla carta. E che spesso li ho trovati laddove non potevo neanche immaginare e, al contrario, non c’erano dove me li aspettavo. Ho imparato che la felicità è più diffusa di quello che si pensa ma che per non farsela sfuggire, bisogna essere disposti a percorrere strade nuove e diverse da quelle indicate dal senso comune, essere determinati e allenarsi parecchio per non cedere al comfort dei luoghi comuni.

E poi serve un’ultima cosa: sdoganare il dirlo. Sì, va detto senza pudore (e senza paura!) che si è felici. Come si dice, senza pudore, che si è infelici, depressi e incazzati. Non solo quando è scontato ma anzi e soprattutto quando non lo è per niente.

Che ne dici?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...