Il buongiorno del 20 febbraio

20140220-052521.jpg

Se prendi a cuore quello che fai, o in cui credi, nel migliore dei casi sei ridicola e nel peggiore, isterica.
La verità è che quando l’atmosfera intorno è di totale rassegnazione, o forse meglio, di completo menefreghismo, la fatica nel portare avanti il proprio pensiero diventa davvero tanto più pesante ed il muoversi con determinazione viene scambiato (in buona fede o meno), da chi è fermo, per agitazione.
Ti dicono che esageri, che non sei elastico, che te la prendi troppo, che dovresti essere più leggero, che sei sempre tu che alzi polvere e alternativamente o che non ne vale la pena o che rompo le scatole.

Mettiamola così la domenica (e purtroppo non solo!) c’è la partita per tutti. Alcuni la giocano, altri stanno sul divano. La differenza tra i primi e i secondi e che questi ultimi sanno sempre perfettamente cosa bisognerebbe fare ad ogni azione. Pure se hanno la pancia e gli viene il fiatone solo al pensiero di fare le scale.

Buongiorno a chi ha ancora il coraggio di esagerare!

Annunci

Un pensiero riguardo “Il buongiorno del 20 febbraio

Che ne dici?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...