Il buongiorno del 18 gennaio

Serrande serrate, buio completo, tepore, voci ovattate del quartiere che si rimette in moto. Accendo il cellulare. Ancora troppo presto per alzarsi. Provo a richiudere gli occhi e a riprendere il mio sogno dove l’avevo lasciato ma non c’è verso. Sto pensando di farmi un caffè e portarmelo a letto. Ma mi fa troppa fatica. Mi do una sorta di conto alla rovescia mentale per riuscirci. Rimando per due o tre volte e poi lo faccio. Nuova giornata ufficialmente iniziata. Buongiorno.

Che ne dici?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...