Il buongiorno del 1° marzo

PrimaveraOggi inizia marzo, il mio mese preferito. Preferito perché è il mese dei fiori, dei colori e dei profumi e perché è il mese in cui mi succede sempre qualcosa di importante, a partire dal mio venire al mondo. Una prima nascita a cui ne sono seguite tante altre. Marzo, poi, è il momento dell’anno in cui posso togliermi finalmente di dosso il grigio e l’umidità dell’inverno. La pesantezza degli abiti e dei pensieri. Le giornate si allungano e con esse anche l’esistenza e soprattutto la resistenza. Non c’è dubbio che una delle più belle sensazioni dell’anno è quando, per la prima volta dopo mesi, si esce dall’ufficio che è ancora giorno.
Quest’anno, poi, mi sono preparata a capitalizzare al meglio questo influsso benefico cercando, già da qualche giorno, di lavorare sulla mia forma fisica e mentale. E’ piacevole, al di là di tutto, concentrarsi su di sé. Senza sensi di colpa. Basta pensare alla cristiana esortazione di amare il prossimo come se stessi per capire che la qualità del nostro concederci agli altri è una variabile strettamente correlata a quanto ci vogliamo bene.
E a marzo anche amarmi (riflessivo e non) è più facile.
Profumato buongiorno!

P.s. Oggi piove, niente fiori e colori ma basterà poco per fare primavera. E in questo io è marzo siamo proprio uguali.

Che ne dici?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...