Il buongiorno del 23 maggio

Oggi sono a casa in solidarietà. Obiettivo: cambio di stagione, nel mio armadio e in quello del figlio. Ho tempo fino alle 17 orario dal quale inizierà il mio sfidante weekend dietro al piccolo mostro. Un’agenda fitta di impegni, per lui, che lasceranno però anche a me qualche ritaglio per riposarmi. Un po’ come gli autisti che riescono a leggersi il giornale in macchina tra una tratta e l’altra. Ma va bene pure così. Mi sono resa conto che corro da metà marzo e questo è il primo weekend che, cambio di stagione a parte, avrò un po’ di tempo per me. Poco ma irrinunciabile. In questi giorni di grandi manovre cerebrali ho davvero bisogno di fermarmi. E ancora una volta mi viene in mente il mio caro amico Roberto che mi dice di non trattenere nulla perché il segreto per stare bene è lasciare fluire. Sarà pure così ma ci sono dei momenti che in quest’ultimo periodo ho frizzato, proprio per tenerne memoria. E che non voglio assolutamente lasciare andare. Perché, come i souvenir, posso tirarli fuori ogni volta che vorrò riportare in quel luogo la mente e il cuore. Ma non per rimpiangere il passato. Per continuare a credere che le cose succedono. Senza programmi e quando meno te lo aspetti. Probabilmente tutto ciò ha poco a che fare con la filosofia indiana. Ce ne faremo una ragione entrambe.
Buongiorno di pioggia solidale con il mio cambio di stagione!

Che ne dici?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...