Il buongiorno del 9 giugno

Tra pochi giorni sarà un mese da quando il mio cuore è tornato a farsi sentire. A camminare con un ritmo forsennato. A farmi male. A togliermi il respiro. Qualcuno senza volerlo, anzi proprio per evitarlo, me lo ha spezzato e questo, invece di fermarsi definitivamente, si è ossigenato tornando a battere con forza. Come non lo faceva da anni. Come se, stanco di essere prigioniero, abbia ora come unico obiettivo quello di uscire dalla gabbia toracica per conquistare il cielo e volare. C’è e vuole che si sappia. Ha tutte le ragioni ma sinceramente spero smetta presto di festeggiare in un modo per me tanto doloroso.
Qualche giorno fa sentivo Irene Grandi alla radio con il suo:
Grazie per avermi spezzato il cuore, finalmente la luce riesce ad entrare….
Ci ho pensato molto. Comprendo, condivido e credo di ritrovarmi.
Mi si perdoni se mi riservo di ringraziare più avanti.

Annunci

Che ne dici?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...