Il buongiorno del 1^ febbraio

20140201-073432.jpg
Ieri, dovendo uscire nonostante il brutto tempo, mi sono comprata un paio di calosce. Non c’era molta scelta e ho deciso di prendere quelle meno invisibili. Maculate e con i fiori. Ho provato a immaginare la soddisfazione del fashion stylist quando gli è venuto fuori ‘sto inguacchio e mi sono messa a ridere da sola. Niente di meglio per un giorno di pioggia. Erano più di 30 anni che non ne indossavo. Le ultime che avevo portato erano beige e avevano il tacco. Era uscita questa moda e noi ragazzine ci sentivamo delle fiche pazzesche quando pioveva. Ebbene ieri, pur se molto meno fica, mi sono fatta però, come allora, impavida e con soddisfazione, tutte le pozzanghere che ho trovato. Non si pensi ad un romantico tuffo (!) nel passato. Semplicemente era tutto allagato. Perché in questi 30 anni e più il temporale ha cambiato nome. Si chiama bomba d’acqua e per farvi fronte c’è bisogno dell’unità di crisi. Possiamo parlare di evoluzione ma nello stesso senso della grafica delle calosce. Umidissimo buongiorno!

Annunci

3 pensieri riguardo “Il buongiorno del 1^ febbraio

Che ne dici?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...