Il buongiorno del 21 novembre

IMG_5691-0.JPG
Mondo reale e mondo virtuale. Tante le discussioni su una dualità che a mio avviso non esiste. Come si può, infatti, pensare ad un’alternativa? Il mondo è solo uno ed è quello reale. Virtuale può essere una modalità di relazionarsi e non un mondo, che è un luogo. Il virtuale, a ben vedere, è al massimo un non luogo in cui persone, in carne ed ossa, si muovono e si esprimono, ancora vive, libere dal fardello del corpo. E quindi l’unico in cui le distanze non esistono. Quelle geografiche ma anche tutte quelle che la nostra materialità rende filtro verso gli altri. Con tutti i vantaggi e le comodità che ciò comporta. Con un unico limite. Lo stesso che ci fa soffrire quando perdiamo per sempre qualcuno che abbiamo amato. Quello che a dispetto del fatto che continuiamo a parlarci, a sentirlo vicino a noi, a ricevere sensazioni bellissime, ci impedisce di toccarlo. Di sentire il calore del suo abbraccio. Di accarezzare la sua mano. E se con qualcuno che non c’è più ci viene almeno in aiuto il ricordo, nel virtuale questa distanza rimane incolmabile. Ed è quella che, a mio avviso, impedisce un confronto alla pari con il mondo reale. Che con tutti i suoi limiti continua ad essere l’unico in cui vivere la vita. Quella più complicata dei sensi. Quella più faticosa in cui mettersi in gioco con tutto quello che siamo e che abbiamo ma l’unica che vale davvero la pena di vivere. Sul virtuale possiamo raccontarla, condividerla, scambiarcela. Farne altro. Allungarla con delle estensioni come si fa con i tavoli quando non bastano per mettere tutti a tavola. Ma non viverla.
E a riprova, sono certa non ci sia nessuno che, potendo scegliere, le scambierebbe.

E voi che ne pensate?

Buongiorno all’odore e al sapore di caffè. Che sarebbe bastato anche solo questo per esprimere il mio punto di vista. Chi rispetto ad un’idea rinuncerebbe ad un caffè vero?:-)

Il disegno è un regalino del mio grande amico Roberto!

14 pensieri riguardo “Il buongiorno del 21 novembre

  1. Non esiste alternativa alla realtà della nostra vita, che in fondo è così speciale, perchè unica.
    Non si ripassa dal ‘via’ e non se può vivere un’altra in parallelo, se non soddisfatti della prima.
    Il mondo virtuale è un bellissimo strumento, ma resta tale… uno strumento per avvicinare, accorciare le distanze, mantenere contatti, comunicare, conoscere, riflettere, aggiungere tavoli.
    Complementare… non essenziale come l’aria che respiriamo, l’odore del caffè caldo, o la carezza di una mano.
    Buongiorno a te Maru ed agli odori e sapori vitali. 🙂

    p.s. Giornata di esami… Wish me luck!

    Piace a 1 persona

      1. E’ andata bene. Sono certificato. Questo era il secondo tentativo e visto che il “minumum score” richiesto era 100%, non nascondo che la tensione era a mille!
        Ho appena scritto un messaggio al mio capo e lei era piu’ contenta di me.
        Adesso sto rilasciando la tensione e sento arrivare la stanchezza, ma la giornata e` ancora lunga… check-in, volo, bagaglio, taxi, casa… 22-22:30. Cena…anche no…un caffelatte probabimente.

        Grazie per il tuo incoraggiamento…mi hai portato fortuna. 🙂

        Scappo…. Bacio.

        Piace a 1 persona

  2. rimango incantata davanti ai tuoi post, questo mi ha donato una grande emozione,è verissimo, il mondo è l’unica alternativa possibile, dove tutto il possibile può e deve manifestarsi, con le sue contingenze, i suoi limiti e la sue infinite meraviglie, infinite come le possibilità della vita vera, quella in cui ti svegli e ti godi il profumo e il sapore del tuo caffè ogni mattina…la felicità in fondo è una piccola cosa..
    un abbraccio forte amica cara(per ora virtuale ma spero presto molto reale!)
    Barbara

    Piace a 1 persona

    1. Cara Barbara, credo che la realtà guidi al punto tale da usare anche il virtuale per fare il suo corso. Ho incontrato diverse persone in questo non luogo con cui da subito ho riscontrato affinità profonde. Con te, in particolare, è stato da subito un incontro speciale. Speciale al punto da sentire la necessità di scambiarci sensazioni anche al di fuori del blog e poi anche di uscire dal buio. I nostri sorrisi si sono incontrati e ancora ho addosso l’energia positiva che mi hai regalato con il tuo abbraccio. Siamo già amiche reali. É un’amicizia giovane che deve crescere. Senza fretta per non perderci nulla… Buona giornata amica mia! 😘

      Piace a 1 persona

  3. Con il paragone del caffè mi hai conquistata 😉
    La vita nel mondo reale è l’unica possibile e bisogna ricordarselo. Si vive con il corpo oltreché con la mente e il cuore. Spero che soprattutto i giovani si rendano conto della differenza e dell’importanza di dare ad ogni sfera il giusto spazio.
    Buon pomeriggio, carissima 🙂

    Piace a 1 persona

    1. Il caffè per me è un rito vero. Me ne prendo, in genere, 3 al giorno. Appena mi sveglio, a qualsiasi ora me lo preparo e torno a godermelo a letto. Il primo è solo mio. Poi ci sono quelli che condivido con i colleghi uno a metà mattina e uno dopo pranzo, conditi entrambi in genere con tante risate… Scandiscono la mia giornata e sono davvero irrimunciabili! Buona serata!:-)

      Mi piace

  4. Pensa.
    Sul treno, quello vero, reale, dalle fattezze grossolane e giallognole, ho indossato le cuffie ed ho iniziato a leggerti.
    C’è la musica. The magician.
    Qui, in questo momento sbilenco, tutto è vero eppure irreale, scivolando qualsiasi corpo e pensiero nella terra di mezzo.
    Le tue righe, inconsapevolmente, si sono sovrapposte ai binari; la luce paglierina ha assunto una sfumatura che fa vagare precario l’occhio tra il rosso ed il blu.
    E, curiosamente, appari.
    Ti scrivo.

    Meglio un caffè fumante?
    Si, suvvia. Certo che si.
    Ma questo, questo momento orfano e primitivo, non avrei mai voluto perderlo. Mai avrei voluto non poterlo possedere.
    Perché è lungo. Immensamente elastico. Musicale. Coperto. Tiepido.
    Turchese. Vermiglio.
    Ed è uno.
    Grazie a te, come nessuno.
    The magician – (Darius remix) sunlight feat. Years & amp.

    Piace a 1 persona

    1. Il tuo commento è arrivato in piena festa di compleanno di mio figlio. Tu e il tuo silenzio in mezzo ad una confusione di altissimo livello anche grazie alla battente musica house scelta come colonna sonora dell’evento. La tua apparizione? Un miracolo. Due righe ed ero sul sedile davanti al tuo a guardarti prima leggere e poi scrivere. Con le cuffiette nel tuo magico mondo. Un momento che anche io non avrei voluto perdere. Un momento che devo ammettere mi è piaciuto possedere. Ma questo non toglie nulla al fatto che mi piacerebbe anche dividere un buon caffè vero. Mi si stanno chiudendo gli occhi ma volevo risponderti a tutti i costi… Un abbraccio

      Mi piace

  5. Eccomi, in ritardo. Sono stato due giorni senza computer…
    La vita non si scambia. La vita è solo quella reale, questa virtuale è un prolungamento, una versione edulcorata, un’estensione piacevole. Un’aggiunta che non potrà mai sostituire la realtà.
    Un abbraccio Maru!

    Piace a 1 persona

    1. Al virtuale hai dato comunque tutte accezioni positive. Che è esattamente quello penso anche io. Non può sostituire il reale ma a saperlo usare è uno strumento con innumerevoli vantaggi. Senza, paradossalmente, io e te non avremmo potuto scambiarci nessuna opinione o pensiero. E sarebbe stato un gran peccato. Buona giornata Michele!

      Piace a 1 persona

Che ne dici?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...